Alabama, Daimler investe 1mld dollari per la nuova fabbrica di veicoli

[Condividi]

“Viviamo ora in una fase di importanti cambiamenti nel settore”, ha detto in un’intervista Markus Schäfer, un membro del consiglio di amministrazione di Daimler incaricato della catena di produzione e fornitura di Mercedes. “Stiamo guidando al momento nel segmento del nostro veicolo di lusso, ma vediamo chiaramente che ci sono nuovi giocatori che sono potenziali concorrenti per noi”. Daimler ha detto che avrebbe iniziato la produzione di un SUV elettrico all’inizio del prossimo decennio presso l’impianto di Tuscaloosa e nel 2018 inizierà la costruzione vicino a una struttura per assemblare sistemi di batteria per l’uso in questi e altri veicoli. Combinati, i nuovi piani dovrebbero generare ben 600 posti di lavoro, ha detto. Il nuovo SUV sarà venduto sotto il subbrand di veicoli elettrici Mercedes-Benz EQ, ma la società non ha specificato la sua dimensione o spostamento del motore. I fabbricanti automobilistici tedeschi si stanno muovendo rapidamente verso l’elettrificazione in quanto la domanda per la loro tecnologia diesel a marchio è scesa in Europa. La scommessa da miliardi di dollari da parte di Daimler fa parte di un’ondata di investimenti americani previsti da autoparlanti stranieri nonostante abbassano i volumi di vendita e le aspettative diffuse per ulteriori cali sul mercato. All’inizio di questa settimana, Volvo Cars, proprietaria di cinese, ha detto che avrebbe raddoppiato il suo investimento nel suo primo stabilimento statunitense a Charleston, SC, per un totale di 1 miliardo di dollari. Questo ha seguito un annuncio del mese scorso da Toyota Motor Corp. e Mazda Motor Corp. per costruire insieme un nuovo impianto da 1,6 miliardi di dollari negli Stati Uniti e un impegno da parte di BMW AG a giugno per spendere 600 milioni di dollari presso la sua fabbrica di Spartanburg, SC. Allo stesso tempo, i Detroit Big Three auto-fabbricanti hanno registrato la produzione di alcune piante nordamericane quest’anno e, in alcuni casi, tagliando turni o intere linee di prodotto. Ford Motor Co. ha detto che questa settimana avrebbe temporaneamente sospeso la produzione a tre fabbriche statunitensi e due impianti messicani. General Motors Co. ha tagliato gli spostamenti in alcune piante negli Stati Uniti e Fiat Chrysler Automobiles NV è uscito dalla produzione di tutti tranne una manciata di berline e chiuderà una pianta canadese che fa la sua nave ammiraglia per cinque settimane questa autunno. L’investimento di Daimler è in cima ai 5,8 miliardi di dollari che ha già investito sulle proprie attività di Tuscaloosa, che hanno iniziato la produzione nel 1997. Lo scorso anno l’impianto ha prodotto più di 310.000 veicoli Mercedes, compresi i SUV di medie dimensioni e le berline di classe C di livello iniziale. La compagnia ha ridotto le prestazioni di quelle berline per aumentare la produzione di SUV, ha detto Schäfer. Più del 70% dei SUV fabbricati presso l’impianto di Alabama vengono esportati in mercati globali come la Cina. “Vediamo una tendenza globale verso i SUV” e lontano dalle berline, ha detto. Daimler ha detto che alcune delle nuove EQ SUV prodotte saranno esportate ma non preciserebbero quanti di questi veicoli si aspetta di vendere negli Stati Uniti. Questi veicoli completamente elettrici saranno integrati nel motore a benzina e nelle linee ibride di gas-elettriche a Tuscaloosa . “Noi non prevediamo alcuna espansione di fabbrica di per sé” presso l’impianto esistente, ha affermato Jason Hoff, direttore generale delle operazioni di produzione di Daimler in Alabama. Il produttore di automobili prevede di esternalizzare la produzione delle batterie agli ioni di litio che utilizza, ma assemblare i sistemi di raffreddamento e altre parti per i motori elettrici nella nuova struttura in Alabama. La fabbrica di batterie sarà una di queste piante in tutto il mondo, tra cui tre in Germania e uno previsto per la Cina. Oltre all’aggiornamento alla sua linea di produzione esistente e all’impianto di sottoassieme della batteria, Daimler prevede inoltre di costruire un hub logistico per l’esportazione di cosiddetti kit di smontaggio di veicoli per l’assemblaggio finale in altri mercati, come la Russia e l’Asia sud-orientale. L’azienda sta puntando a spedire i kit dell’Alabama per un totale di circa 20.000 veicoli l’anno, ha detto Schaefer. I funzionari statali dell’Alabama non hanno rivelato la quantità di abolizioni fiscali e altri incentivi offerti per attirare l’ulteriore investimento da Daimler. Ciò è ancora in corso di negoziazione, ma verrà divulgato in attesa di un accordo finale, ha dichiarato il segretario del commercio di Alabama Greg Canfield.]]>

[Condividi]