Ambientalisti della Val Pusteria contro le Harley

L’evento annuale che ha iniziato i suoi albori nel 2013 di “Harley & Snow” è al centro di aspre polemiche: gli ambientalisti non vogliono le moto sulla neve.

La manifestazione, salvo ultim’ora si dovrebbe svolgere dall’11 al 13 marzo 2022, presso Rio di Pusteria.

E’ un evento dedicato agli amanti delle custom americane che coniuga motori e sci.

Il calendario prevede gare di hill climb e staffette moto e sciatore, con intrattenimento di musica, spettacoli e ospiti.

La polemica, secondo il quotidiano Alto Adige, è inerente al fatto che ci sono dei dubbi patrocini, come l’Associazione turistica locale Gitschberg Jochtal.

A seguire i commenti negativi di una gran parte di associazioni ambientalistiche, quali: Federazione Protezionisti/Dachverband, Avs-Alpenverein Südtirol, Heimatpflegeverband, Cai Alto Adige, Wwf Bolzano, Italia Nostra, PPP-Plattform Pro Pustertal e Umweltring Pustertal.

L’assessore al turismo Arnold Schuler potrebbe stoppare l’edizione 2022 poiché ha dichiarato che Harley & Snow: “Non è un evento in linea con la nostra strategia turistica e con il concetto di sostenibilità ambientale”.

Ma effettivamente qual’è il problema ?

La Val Pusteria vive di turismo in prevalenza sciistica, quindi si tratterebbe di ideologia ambientale ?

Forse le ‘costose’ Harley fanno invidia oppure sono considerate ‘inquinanti’ ?

Bhe allora cosa dire di motoslitte e gatti delle nevi che quotidianamente operano quasi dodici mesi all’anno?

[Condividi]