EAU, Zona franca a Dubai per criptovaluta

Emirati Arabi Uniti consentono alle aziende di criptovaluta di installarsi nella nuova zona franca di Dubai.

Una zona economica a Dubai è stata aperta per le aziende che offrono, emettono, quotano e scambiano risorse crittografiche .

Il Dubai Multi Commodities Centre (DMCC) ha firmato l’accordo iniziale con la Securities and Commodities Authority (SCA) per consentire la concessione di licenze per le aziende che si occupano di criptovalute.

Le licenze saranno offerte dal DMCC Crypto Center specializzato dopo essere state vagliate dalla SCA, ha riferito l’agenzia di stampa statale WAM.

“Mentre continuiamo a fare passi avanti nello spazio crittografico e blockchain, il DMCC sta rendendo più facile per le aziende crittografiche e blockchain creare e operare a Dubai”, ha affermato Ahmed bin Sulayem, CEO di DMCC .

La mossa arriva quando Dubai ha un vivo interesse per la tecnologia blockchain, con una strategia nazionale in atto per rendere l’emirato “la prima città completamente alimentata dalla blockchain”.

L’autorità della zona franca aveva precedentemente firmato un accordo con un incubatore svizzero che porterà gli ecosistemi delle principali tecnologie blockchain e crittografiche a Dubai.

“Questo accordo getta anche le basi per le nostre future partnership nello spazio crittografico ed è un passo importante nel lancio del DMCC Crypto Center, che porteremo sul mercato nel prossimo futuro”, ha detto Sulayem.

Sfruttare la blockchain per costruire economie digitali future sostenibili e più forti
Bitcoin vola a record $ 60K, NFT Mania colpisce il mondo dell’arte
10 settori che verranno rivoluzionati dalla Blockchain
Tag:Emirati Arabi UnitiCrypto
Tramite SyndiGate.info

[Condividi]