PMcomunicazione – Servizio fotografico ritrattistico

La storia della ritrattistica sorge nel XIX secolo ove sovente si utilizzava un pittore che riusciva a riportare su tela il soggetto singolo inserito in un contesto specifico, classico o panoramico.

L’evoluzione del ritratto con l’arrivo della macchina fotografica, ha dato la possibilità nel scegliere se optare su un dipinto artistico oppure una immagine stampata. Il passo successivo è stato nel digitale, con annessi e connessi, quindi un progresso tecnologico avanzato.

La scelta della fotografia digitale comporta, per chi desidera una ritrattistica personalizzata, la possibilità di scegliere l’ambientazione ovvero panoramica, rupestre, sportiva, ed altro.

Nel caso specifico che andiamo a presentare, abbiamo una sessione di ritrattistica fotografica in studio.

La ritrattistica da studio comporta una serie di azioni ben precise, sia tecniche che logistiche.

L’esempio che vi proponiamo è inerente alla moto americana Harley, customizzate dal proprietario su modelli ben precisi e si tratta di:

1) Fat Boy 1998 .

2) Sportster 883 Scrambler .

Le modalità del servizio fotografico ritrattistico in studio è in fase di stesura.

[Condividi]